La Corte Costituzionale egiziana sospende i propri lavori

La Suprema Corte Costituzionale egiziana ha annunciato domenica scorsa di aver interrotto i propri lavori a tempo indeterminato. Ha infatti denunciato delle “pressioni psicologiche” nella formulazione della sentenza circa la legittimità dell’Assemblea Costituente egiziana. La Corte ha aggiunto di non essere in grado di lavorare in un “clima pieno d’odio”. I giudici temono per la propria sicurezza, essendo più volte stati accerchiati dai sostenitori dell’attuale presidente, Mohamed Morsi. Il comunicato della Corte Costituzionale definisce quello di domenica scorsa “il giorno più nero della storia per la giustizia egiziana”.

Questo avvenimento rappresenta una nuova ed ulteriore testimonianza circa la crisi politica e lo stato di tensione che oppone i gruppi laici ed il potere giudiziario ai sostenitori islamisti del presidente Morsi. Questi ultimi hanno accerchiato la sede della Corte Costituzionale da sabato ed accusano i giudici di essere fedeli all’ex presidente Hosni Mubarak.

Intanto, gli islamisti, maggioritari all’interno dell’Assemblea Costituente, hanno approvato un progetto di Costituzione senza attendere la decisione della Suprema Corte Costituzionale, che avrebbe il potere di scogliere l’Assemblea stessa, qualora fosse ritenuta illegittima. Nello scorso giugno, la Corte Costituzionale aveva già sciolto la Camera bassa del Parlamento, in quanto un terzo dei suoi membri erano stati eletti illegittimamente. Una nuova decisione di questo tipo potrebbe minare ulteriormente le fondamenta del potere di Mohamed Morsi.

CLICCA QUI PER LA PAGINA FACEBOOK

Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte e del link originale.

About Giulio Chinappi

Giulio Chinappi è nato a Gaeta il 22 luglio 1989. Dopo aver conseguito la maturità classica, si è laureato presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma, nell’indirizzo di Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale, e successivamente in Scienze della Popolazione e dello Sviluppo presso l’Université Libre de Bruxelles. Ha poi conseguito il diploma di insegnante TEFL presso la University of Toronto. Ha svolto numerose attività con diverse ONG in Europa e nel Mondo, occupandosi soprattutto di minori. Ha pubblicato numerosi articoli su diverse testate del web. Dal 2012 si occupa di Vietnam, Paese dove risiede tuttora e sul quale ha pubblicato due libri: Educazione e socializzazione dei bambini in Vietnam (2018) e Storia delle religioni in Vietnam (2019). Ha inoltre partecipato come coautore ai testi Contrasto al Covid-19: la risposta cinese (Anteo Edizioni, 2020), Pandemia nel capitalismo del XXI secolo (PM Edizioni, 2020) e Kim Jong Un – Ideologia, politica ed economia nella Corea Popolare (Anteo Edizioni, 2020).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.