La Corte Suprema tedesca ci dà il benvenuto nel Quarto Reich

La sentenza della Corte Suprema di Karlsruhe rende esplicito il ruolo egemone della Germania all’interno dell’Unione Europea: le istituzioni tedesche prevalgono su quelle comunitarie, mentre tutti gli altri Paesi membri devono sottostarvi.

CLICCA QUI PER LA PAGINA FACEBOOK

About Giulio Chinappi

Giulio Chinappi è nato a Gaeta il 22 luglio 1989. Dopo aver conseguito la maturità classica, si è laureato presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma, nell’indirizzo di Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale, e successivamente in Scienze della Popolazione e dello Sviluppo presso l’Université Libre de Bruxelles. Ha poi conseguito il diploma di insegnante TEFL presso la University of Toronto. Ha svolto numerose attività con diverse ONG in Europa e nel Mondo, occupandosi soprattutto di minori. Ha pubblicato numerosi articoli su diverse testate del web. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo libro, “Educazione e socializzazione dei bambini in Vietnam”, Paese nel quale risiede tuttora.

There are 2 comments

  1. Antonio

    Ma nessuno fa notare ai ns. politici intelligentoni, che l’italia versa alle casse di Bruxelles più di quanto riceve indietro? e cioè dai 10 ai 15 miliardi di euro? e daranno 36 miliardi da spendere esclusivamente per la sanità, quella sanità devastata dalla stessa Europa (con la mano longa tedesca, sono sempre loro che facciamo gola come colonia…), neanche l’opposizione che fa solo teatrino? Mi sembra di vivere un film horror…

    "Mi piace"

  2. David

    Se avessimo intelletto,arguzia,e non solo amor di patria,la volontà reale di voler combattere uniti per le nostre radici il nostro essere la volontà di avere un governo unito,di dare speranze concrete alla nostra gioventù,di coltivare le nostre terre,di alimentare la tranquillità,e no l’odio,se ci accontentassimo,di governare con lealtà,non troppi galli a cantare ma ,il canto unito di pochi ma giusti,per arrivare a reali conclusioni,a dare per avere,siamo accecati dal danaro,e pultroppo chi lo ha comanda,e noi non siamo pronti ad essere liberi,finché coloro che ci governano mangiano i nostri corpi e menti

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.