Vietnam: il discorso del nuovo presidente Nguyễn Xuân Phúc

Primo ministro del paese dal 2016, Nguyễn Xuân Phúc è il nuovo presidente della Repubblica Socialista del Vietnam.

Il 5 aprile, l’Assemblea nazionale della Repubblica Socialista del Vietnam ha eletto il primo ministro in carica, Nguyễn Xuân Phúc, come nuovo presidente del paese, ottenendo più del 97% delle preferenze. L’undicesimo presidente ha poi nominato Phạm Minh Chính come nuovo capo del governo, mentre il presidente uscente, Nguyễn Phú Trọng, manterrà unicamente la carica di segretario generale del Partito Comunista del Vietnam, alla quale è stato confermato in occasione dell’ultimo Congresso.

I nuovi dirigenti del paese sono attesi a compiti di grande importanza nei prossimi cinque anni. Secondo il professor Vương Quân Hoàng, intervistato dal quotidiano Tuổi Trẻ, il nuovo governo si concentrerà su tre compiti chiave: riforma istituzionale, economia digitale e rafforzamento del sistema finanziario. Il paese continuerà a perseguire il modello dell’economia di mercato orientata al socialismo, garantendo ha uno standard generale per soddisfare i bisogni sociali. “Lo Stato del popolo – dal popolo – per il popolo non è più uno slogan, ma uno piano d’azione obbligatorio”, ha aggiunto il professor Hoàng.

Di seguito vi proponiamo la traduzione del discorso tenuto dal neopresidente Nguyễn Xuân Phúc in seguito al suo giuramento come capo di Stato.


Cari leader ed ex leader del Partito, dello Stato, del Fronte della patria del Vietnam!

Cara Assemblea nazionale, deputati, ospiti, concittadini, soldati ed elettori di tutta la nazione!

Vorrei esprimere la mia gratitudine all’Assemblea nazionale, ai delegati che rappresentano l’elettorato nazionale, per avermi eletto presidente della Repubblica Socialista del Vietnam. Vorrei ringraziare sinceramente il compagno segretario generale, l’ex presidente Nguyễn Phú Trọng, insieme ai precedenti leader per i loro grandi contributi al Partito, al popolo e al nostro paese. 

L’esperienza insieme ai buoni risultati lasciati dai leader precedenti è per me una risorsa preziosa per continuare e sforzarmi di adempiere alla mia responsabilità di presidente.

In particolare, nella solenne atmosfera della Diên Hồng Hall [1], desidero esprimere il mio profondo rispetto e gratitudine per i grandi contributi e sacrifici delle generazioni dei nostri padri e del grande presidente Hồ Chí Minh. La sua vita ci offre sempre un esempio.

Ciò che i nostri padri, i nostri predecessori possono fare, è fornirci sempre la convinzione e l’ispirazione per la nostra determinazione e le nostre azioni oggi e per la prossima generazione allo scopo di costruire lo stato di diritto socialista in Vietnam del popolo, dal popolo, per il popolo, operando in modo efficace e ponendo gli interessi della nazione e del popolo come l’obiettivo più alto.

Cara Assemblea,

oggi, sotto la bandiera rossa e gialla, prometto davanti all’Assemblea nazionale e al popolo dell’intero paese che coltiverò costantemente moralità, qualità, coscienziosità, dedizione, responsabilità, parsimonia, integrità e determinazione. Prometto di adempiere pienamente ai doveri e ai poteri del presidente dello Stato come previsto dalla Costituzione e dalle leggi; di coordinarmi e cooperare strettamente con l’Assemblea nazionale, il Comitato permanente dell’Assemblea nazionale, il governo, la Corte suprema del popolo, la Procura suprema del popolo, il Fronte della patria del Vietnam; di studiare e seguire costantemente l’ideologia, lo stile e la moralità del presidente Hồ Chí Minh; di avvicinare, ascoltare e fare mie le opinioni e le aspirazioni del popolo; allo stesso tempo, spero di ricevere il sostegno, la cooperazione e l’aiuto dell’intero sistema politico, dei nostri compatrioti e soldati a livello nazionale, dei nostri concittadini che vivono all’estero per svolgere al meglio i compiti che mi hanno assegnato.

Cara Assemblea,

durante l’intero periodo trascorso, la nostra nave vietnamita ha compiuto un viaggio burrascoso e tempestoso, causato dall’instabilità economica mondiale dovuta alla pandemia Covid-19 e alle successive catastrofi naturali, tempeste e inondazioni, che hanno pesantemente colpito lo sviluppo del paese, ma sotto la corretta guida del Partito, la gestione del governo, il coordinamento e la supervisione dell’Assemblea Nazionale e la solidarietà, l’unanimità e la determinazione dell’intero sistema politico, il sostegno del popolo, il nostro paese ha ottenuto molti importanti risultati, avendo successo in tutti i campi, diventando un punto luminoso della regione e del mondo nella realizzazione del “duplice obiettivo” [2], molto apprezzato dagli amici internazionali; evidenziando i grandi e storici risultati del periodo di 35 anni di rinnovamento nazionale, affermando la buona natura del nostro regime.

Si può dire che i risultati che abbiamo raggiunto non sono misurati solo dai dati sul Pil ma anche dai valori sociali intangibili che non si possono contare, come lo spirito di solidarietà, il patriottismo e la compassione. il coraggio e l’umanità, la perseveranza del nostro popolo. Non solo le risorse materiali, ma anche l’e umanità insieme crea fonti di sinergia per portare sviluppo sostenibile e prosperità al nostro paese.

Dalle lezioni della storia, sappiamo che ogni volta che il nostro paese incontra difficoltà e sfide, emerge sempre una grande fonte di forza dallo spirito di solidarietà, dalla volontà di indipendenza, dalla forza della rettitudine, dall’umiltà e dall’amore pacifico di milioni di persone. Grazie a ciò, abbiamo ricevuto un prezioso supporto, la cooperazione, la comprensione e la condivisione da parte di paesi amici nella regione e in tutto il mondo.

Cara Assemblea,

l’onore che abbiamo oggi è l’onore nella responsabilità associata a una solida azione e posizione – che hanno forgiato la volontà, il carattere e lo spirito della rivoluzione vietnamita.

La difficoltà, infatti, non è qualcosa che può rallentarci, mette alla prova la nostra pazienza e la nostra volontà di emergere, rendendo i nostri buoni risultati ancora più belli e di significato più profondo, degni del dono che lasceremo in eredità per i nostri figli e nipoti in futuro. Come ha insegnato una volta lo zio Hồ [3], “il mio popolo è figlio il Drago, nipote dei Saggi Immortali [4]. Ci sono molte persone di talento in grado di combattere al Nord, vincere al Sud, organizzare il popolo e governare nel paese nei secoli dei secoli”.

La gloriosa storia della costruzione e della difesa della nostra nazione in qualsiasi fase, in qualsiasi periodo, mostra il desiderio di sviluppo nazionale, orgoglio e resilienza nazionale; in quei millenni di storia eroica, generazioni di antenati, i nostri padri hanno forgiato una forte volontà, un patriottismo appassionato, pronto a superare tutti i sacrifici e le difficoltà, tanto da attraversare i fiumi e le rive del mondo.

Nel prossimo viaggio, la nostra nave vietnamita incontrerà ancora onde violente e molti venti forti, che si presentano quando ci sono sia opportunità che sfide istricate. Credo sempre che, sotto la guida del Partito, con il coraggio e la saggezza del popolo vietnamita, con la forza dello spirito di grande solidarietà nazionale, con il sostegno degli amici internazionali, il nostro paese riuscirà a superare tutte le onde e i venti per raggiungere la riva in modo sicuro e felice, realizzando con successo gli obiettivi del XIII Congresso del Partito, tra i quali il miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dell’apparato statale, lo stato di diritto socialista, la promozione della lotta alla corruzione, allo spreco, alla burocrazia e l’incremento della fiducia del popolo nell’agire all’unanimità per costruire un Paese ricco, forte, democratico, equo, civile e fermamente difendere la patria.

Il Vietnam è un paese diversificato con molti gruppi etnici, ma condividiamo un cuore, una casa, una storia gloriosa e una missione gloriosa. Il desiderio per un Vietnam prospero nel 2045 di stare fianco a fianco con i cinque continenti” secondo il desiderio dello zio Hồ e lo spirito del XIII Congresso del Partito, non è un regalo che ci verrà consegnato nel 2045, ma piuttosto questo è l’obiettivo nobile che noi oggi, come le prossime generazioni, dobbiamo sforzarci di raggiungere.

I nostri padri hanno scritto pagine eroiche di storia, scritte con il sudore e il sangue per generazioni. Siamo fermamente convinti che, seguendo la tradizione eroica, ci saranno molti nuovi capitoli della storia che continueranno tali imprese per far avanzare il nostro paese e il nostro popolo tra coloro che sono prosperi e potenti.

Cara Assemblea,

in questo breve discorso, desidero estendere il mio affetto e rispetto ai nostri coraggiosi soldati, i soldati che proteggono la pace del popolo, la pace alla frontiera, le isole della patria. Sono simboli di coraggio, spirito di dedizione, servizio alla patria e servizio al popolo.

Per inviare le nostre parole ai nostri connazionali nel paese e agli espatriati vietnamiti all’estero: il Partito e lo Stato sono sempre fianco a fianco con il popolo per arricchire i raccolti, per avere sempre successo nella produzione e negli affari, in modo che i fiumi scorrano sempre, in modo che i bambini abbiano sempre sogni e ambizioni da raggiungere, affinché gli anziani vivano le loro vite significative e felici e per motivare le persone desiderose di impegnarsi, illuminare, creare.

In questa occasione, desidero ringraziare il popolo, il governo e gli amici internazionali e credo fermamente nella continuazione della preziosa cooperazione e sostegno per il paese e il popolo vietnamita; siamo sempre un buon amico, un partner affidabile di tutti voi.

Auguro a tutti voi leader, ex leader del Partito, dello Stato, del Fronte della patria del Vietnam, veterani rivoluzionari, deputati dell’Assemblea Nazionale, madri eroiche vietnamite, famiglie con servizi meritori per il paese, di essere sani e felici.

Sono fortunato e onorato di dare seguito agli importanti risultati con i quali il compagno Nguyễn Phú Trọng ha lavorato in passato come presidente dello Stato, e vorrei apprenderne le preziose esperienze, ereditando e promuovendo i buoni risultati che il compagno così come altri leader hanno raggiunto, al fine di contribuire al completamento con successo dei grandi compiti imminenti.

Vorrei presentare un mazzo di fiori freschi al compagno Nguyễn Phú Trọng, segretario generale del Comitato esecutivo centrale.

Auguro un grande successo all’XI sessione della XIV Assemblea Nazionale.

Grazie mille all’Assemblea Nazionale.

NOTE

[1] La sede dell’Assemblea nazionale della Repubblica Socialista del Vietnam.

[2] L’espressione “duplice obiettivo” storicamente riconduce alla lotta per l’indipendenza nazionale e per l’instaurazione del socialismo, mentre nel presente viene utilizzata per indicare il successo nella lotta al Covid-19 e nel mantenere la crescita economica.

[3] Espressione affettuosa per riferirsi a Hồ Chí Minh.

[4] Citazione del proverbio classico vietnamita “Con rồng, cháu tiên”.4

Articolo pubblicato su www.lacittafutura.it

CLICCA QUI PER LA PAGINA FACEBOOK

Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte e del link originale.

About Giulio Chinappi

Giulio Chinappi è nato a Gaeta il 22 luglio 1989. Dopo aver conseguito la maturità classica, si è laureato presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma, nell’indirizzo di Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale, e successivamente in Scienze della Popolazione e dello Sviluppo presso l’Université Libre de Bruxelles. Ha poi conseguito il diploma di insegnante TEFL presso la University of Toronto. Ha svolto numerose attività con diverse ONG in Europa e nel Mondo, occupandosi soprattutto di minori. Ha pubblicato numerosi articoli su diverse testate del web. Dal 2012 si occupa di Vietnam, Paese dove risiede tuttora e sul quale ha pubblicato due libri Educazione e socializzazione dei bambini in Vietnam (2018) e Storia delle religioni in Vietnam (2019). Ha inoltre partecipato come coautore ai testi Contrasto al Covid-19: la risposta cinese (Anteo Edizioni, 2020), Pandemia nel capitalismo del XXI secolo (PM Edizioni, 2020) e Kim Jong Un – Ideologia, politica ed economia nella Corea Popolare (Anteo Edizioni, 2020).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.