Francia

Ondata verde sulla Francia

Ondata verde sulla Francia

Se Anne Hidalgo ha ottenuto una prevedibile conferma a Parigi, i veri vincitori delle elezioni municipali sono gli ecologisti, mentre i comunisti hanno ottenuto risultati incoraggianti in alcune città. E il nuovo sindaco verde di Lione attacca subito la TAV.

Francia: Macron e la sua repressione umiliano la cultura francese

Francia: Macron e la sua repressione umiliano la cultura francese

È oramai circa un mese che le strade di Francia sono travolte dal movimento dei “Gilets Jaunes”, il fronte di protesta nato inizialmente per fronteggiare la minaccia di un aumento delle accise sui carburanti, ma poi allargatosi a rivendicazioni sociali molto più ampie, abbracciando il sistema di tassazione nel suo complesso, nonché la richiesta di retribuzioni più elevate ed in generale perorando la causa di una distribuzione più equa delle ricchezze.

Francia: attacco giudiziario e mediatico contro Jean-Luc Mélenchon

Francia: attacco giudiziario e mediatico contro Jean-Luc Mélenchon

La sinistra in Europa non sta vivendo uno dei suoi momenti più brillanti, ma là dove è in crescita deve affrontare ostacoli che vanno ben oltre la semplice competizione politica. È quanto sta sperimentando in questi giorni Jean-Luc Mélenchon, leader carismatico de La France Insoumise, che, con altri membri del suo partito, ha subito di recente una serie di immotivate perquisizioni, alle quali ha fatto seguito un forte attacco mediatico.

Francia, elezioni legislative 2017: maggioranza assoluta e via libera per Emmanuel Macron

Francia, elezioni legislative 2017: maggioranza assoluta e via libera per Emmanuel Macron

Domenica 18 giugno si è tenuto il secondo turno delle elezioni legislative francesi per il rinnovo di 573 membri dell’Assemblée Nationale, dopo che quattro deputati sui 577 totali erano stati già eletti in occasione del primo turno, svoltosi l’11 giugno. Risalta ancora una volta il dato dell’affluenza alle urne, la più bassa nella storia della Quinta Repubblica Francese: se nel primo turno era stata pari solamente al 48.71%, al secondo è scesa addirittura al 42.64%. I risultati hanno nuovamente premiato il neopresidente Emmanuel Macron, che ha ottenuto la maggioranza assoluta.